INVERTER FOTOVOLTAICI

L’inverter è un elemento fondamentale negli impianti fotovoltaici perché permette di trasformare la corrente continua (DC, Direct Current) prodotta dai moduli fotovoltaici, in corrente alternata (AC, Alternating Current), utilizzabile per l’autoconsumo, sia esso residenziale, commerciale o industriale.

L’inverter fotovoltaico, inoltre, monitora e controllo il funzionamento e rendimento dell’impianto, segnalando eventuali anomali o guasti interni, e protegge il sistema da sovraccarichi (fino al 10%). Gestiscono fino ad un massimo di 3 ingressi per MPPT, e sono integrati di monitoraggio isolamento in DC, protezione da cortocircuito e anti-islanding.

La scelta dell’inverter fotovoltaico va effettuata in funzione della potenza massima dell’impianto a cui va collegata. Per questo l’offerta di CHINT si divide in:

  • Inverter fotovoltaici monofase CPS: da 1kW a 6kW con tensione massima di esercizio in CC di 600Vdc ad uso prevalentemente residenziale;
  • Inverter fotovoltaici trifase CPS: da 6kW a 30kW con tensione massima di esercizio in CC di 1000Vdc, solitamente impiegati in ambito commerciale e industriale.

Il funzionamento e i consumi possono essere facilmente monitorati in qualsiasi momento tramite il portale CPS e l’App CPS Connect: gli inverter CPS SCA infatti supportano un modulo Wi-FI integrato per la comunicazione wireless.

Gli inverter CPS godono delle principali certificazioni internazionali ed europee, tra le quali tra cui la IEC/EN 62109-1/2, la IEC/EN 61000-6-2/4, nonché rispondenti alla norma italiana per l’allacciamento alla rete di distribuzione nazionale (CEI 0-21).

Gli inverter fotovoltaici CPS di CHINT sono Fan-less. Robusti ed efficienti, grazie al grado di protezione IP65 possono essere installati sia all’interno che all’esterno e hanno una garanzia standard di 5 anni, estendibile fino a 10-20.